Arch Academy

Giulio Minoletti. Che spettacolo!

In occasione della Milano Arch Week (12-18 giugno), martedì 13 giugno 2017 si terrà, dalle ore 20.45 presso la sede dell’Ordine degli Architetti di Milano ha luogo una serata di architettura dedicata all’architetto Giulio Minoletti, occasione per presentare il volume dedicato“Giulio Minoletti: lo spettacolo dell’architettura”, edito da Mendrisio Academy Press e SilvanaEditoriale realizzato in parte grazie al contributo dell’Ordine Architetti di Milano. Il libro è curato da Maria Cristina Loi, Christian Sumi, Annalisa Viati Navone. Gli ospiti invitati alla serata racconteranno la ricca e in parte sconosciuta opera di Minoletti.

Introducono
Letizia Tedeschi, Direttrice Archivio del Moderno di Mendrisio
Valeria Bottelli, Presidente Ordine Architetti di Milano
Ilaria Valente, Preside Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano

Ne parlano i curatori
Maria Cristina Loi, Politecnico di Milano
Christian Sumi, Accademia di Architettura di Mendrisio
Annalisa Viati Navone, Archivio del Moderno di Mendrisio

con
Stefano Della Torre, Dipartimento ABC Politecnico di Milano
Nicola Di Battista, Direttore Domus

Modera
Maurizio Carones, Coordinatore scientifico Itinerari di Architettura Milanese, Ordine Architetti Milano

Iscrizioni alla serata qui, richiesti 2 cfp.
Ricordiamo agli architetti di portare con sè la tessera sanitaria con codice fiscale per agevolare la procedura di registrazione dei crediti formativi.

Il volume edito da Mendrisio Academy Press indaga la variegata produzione di Giulio Minoletti (1910-1981), architetto, urbanista e designer milanese, secondo le diverse tematiche declinate dalle sue opere. Muovendo dalla biografia scientifica e intellettuale (nella sezione Profili) e dagli esordi professionali, già connotati dalla propensione ad “assorbire” da altri domini disciplinari, in particolare artistici, procedimenti, figure, tipi di composizione pittorica e grafica (Formazione e prime opere), il volume ricostruisce la posizione di Minoletti nel dibattito urbanistico del dopoguerra e l’impegno nell’ammodernamento delle stazioni ferroviarie milanesi (Rinnovare la città); il suo talento nell’operare in contesti delicati, soprattutto nel tessuto storico della città di Milano, dove dimostra sensibilità spaziale e maestria nel dosare deferenza verso il passato e ricerca di soluzioni moderne (con una speciale attenzione a un’opera corale come il Condominio a Ville sovrapposte ai Giardini d’Arcadia, nella sezione Trasformare il Giardino d’Arcadia); la sua abilità comeallestitore di spazi di vita e di esposizione e di “architetture in movimento” (fra le quali gli interni del celebre elettrotreno ET  300 – Settebello e dell’aereo BZ 308, nella sezione Arredare, allestire): temi che trovano un compendio visuale nella sezione centrale Saggi per immagini e nel Portfolio conclusivo.

30 maggio 2017

0 responses on "Giulio Minoletti. Che spettacolo!"

Lascia un Messaggio

Seguici sui social

icon_twitter icon_youtube icon_fb

Pagamenti accettati

PEPSized_PayPalPEPSized_VisaPEPSized_AmericanExpress01PEPSized_MastercardPostePay

CONTATTI

Arch Academy by Magenta43 srl
Corso Magenta 43
20123 Milano
Tel. 02 8715 8824
assistenza@arch.academy

Chi Siamo

Siamo una società di consulenza di comunicazione e formazione. Dall’esperienza maturata nel campo dell’architettura, abbiamo lanciato nel 2014 Arch academy, Ente Terzo accreditato dal CNAPPC per l'attribuzione di crediti formativi ad architetti.

Seguici sui social

icon_twitter icon_youtube icon_fb

Pagamenti accettati

PEPSized_PayPalPEPSized_VisaPEPSized_AmericanExpress01PEPSized_MastercardPostePay

CONTATTI

Arch Academy by Magenta43 srl
Corso Magenta 43
20123 Milano
Tel. 02 8715 8824
assistenza@arch.academy

Chi Siamo

Siamo una società di consulenza di comunicazione e formazione. Dall’esperienza maturata nel campo dell’architettura, abbiamo lanciato nel 2014 Arch academy, Ente Terzo accreditato dal CNAPPC per l'attribuzione di crediti formativi ad architetti.
Su
Arch Academy © Powered by Magenta43 srl. Tutti i diritti riservati.